TERMINOLOGIA DELLE PUNTATE

Ogni giocatore al proprio turno (vedi Puntate) può decidere tra le seguenti opzioni:

CHECK (Parola)

Significa passare il turno di puntata al giocatore seguente senza mettere delle Chips in gioco.

BET (Puntare)

Significa mettere in gioco un determinato numero di Chips prima che lo abbia fatto un altro giocatore.

FOLD (Passare)

Viene tradotto come "passare" e si utilizza per rinunciare a qualsiasi possibilità di vincere il piatto. In sintesi, significa che il giocatore non deve mettere in gioco altre chips oltre a quelle già eventualmente messe in gioco nei precedenti turni di puntate. Un giocatore che fa "fold" è escluso dall’azione fino all’inizio della mano successiva.

CALL (Chiamare)

Significa mettere in gioco la stessa quantità di chips di chi ha puntato o rilanciato.

RAISE (Rilanciare)

Significa mettere in gioco una quantità di chips aggiuntive rispetto alla quantità messa in gioco da precedenti puntate di altri giocatori.

RERAISE (Contro Rilanciare)

Significa mettere in gioco una quantità di chips aggiuntive rispetto alla quantità  messa in gioco da precedenti Raise (o ReRaise) di altri giocatori.

ALL-IN

Significa mettere in gioco tutte le chip che si hanno, in quel momento, a disposizione.

 

MECCANICA DELLE PUNTATE

PRIMA OPZIONE

Hai la possibilità di fare Check (Parola), solo ed esclusivamente se nessuno ha puntato prima del tuo turno, lasciando così l’azione alla persona che ti segue in senso orario. Se in un giro di puntate tutti i giocatori fanno Check, il giro si considera terminato e si prosegue con la fase successiva della meccanica di gioco. L’unica eccezione è rappresentata dal primo giro di puntate (PreFlop – vedi Meccanica Gioco) in cui il Grande Buio (che ha effettuato la puntata obbligatoria) è l’unico a poter decidere al proprio turno di fare check solo ed esclusivamente nel caso in cui nessuno abbia precedentemente rilanciato sopra la stessa puntata obbligatoria.

SECONDA OPZIONE

Se nessuno prima di te ha puntato, hai la possibilità di farlo (azione di Bet). In caso di puntata o rilancio precedente, ogni giocatore al proprio turno può scegliere tra Fold (Passare), Call (Vedere) o Raise (Rilanciare).

Un giocatore non può fare Check dopo che un altro ha puntato o rilanciato. Se è l’ultimo giro di puntate, l’ultima persona che ha puntato o rilanciato mostra il proprio punto a quella che ha chiamato. Se un giocatore punta e un altro rilancia, il primo ha la possibilità di fare fold. Le Mani di Texas Hold’Em adottano la regola dell’All-In: questa prevede che un giocatore non debba essere costretto a Passare se non ha abbastanza chips per coprire la puntata o il rilancio di un avversario. Se tutte le chips di un giocatore sono nel piatto, egli viene considerato all-in e ulteriori puntate e rilanci effettuati da altri giocatori vanno a formare un piatto collaterale; il giocatore all-in partecipa solo al piatto in cui ha contribuito.

 

TIPOLOGIA DELLE PUNTATE

Esistono tre diverse Tipologie delle Puntate, descritte qui di seguito:

FIXED LIMIT

La puntata minima, la puntata massima e l’ammontare minimo e massimo del rilancio coincidono e sono fisse in base alla struttura di gioco del torneo, in generale la puntata equivale al Grande Buio per i primi due giri di puntate (Fase 2 e Fase 3 della meccanica di gioco) ed al doppio del Grande Buio per i seguenti giri di puntate (Fase 4 e Fase 5 della meccanica di gioco).

POT LIMIT

La puntata minima è sempre corrispondente al Grande Buio, la puntata massima consentita è pari all’ammontare delle chip presenti sul piatto (fino all’All-in nel caso in cui il piatto sia pari o superiore alle chip in possesso del giocatore che effettua la puntata) Il Raise minimo sulla puntata di un avversario è pari al doppio della puntata stessa. Il ReRaise minimo su un raise di un avversario è pari al doppio del rilancio stesso (ES: giocatore A Punta 50 – Giocatore B Raise 120 (50+70) – Giocatore C ReRaise (minimo) 190 (120+70). Il Rilancio massimo è pari all’ammontare delle chip presenti sul piatto compresa la puntata dell’avversario (Es.: Piatto esistente 50 – Giocatore A punta 50 – Giocatore B Raise (massimo) 50 + 100).

NO LIMIT

La puntata minima è sempre corrispondente al Grande Buio mentre la puntata massima consententa è l’All-In. Il Raise minimo sulla puntata di un avversario è pari al doppio della puntata stessa. Il ReRaise minimo su un Raise di un avversario è pari al doppio del rilancio stesso (Es.: Giocatore A Punta 50 – Giocatore B Raise 120 (50+70) – Giocatore C ReRaise (minimo) 190 (120+70). Il rilancio massimo è l’All-In.